Luca Munari Artista Scultore

Luca è nato l’8 agosto del 1989, sotto il segno del Leone. Ha conseguito il diploma di operatore turistico e frequenta da ormai 10 anni la scuola d’Arte Gazzola, fondazione artistica nel centro di Piacenza, ottendendo negli anni 2014 e 2015 due borse di studio come migliore artista della scuola.

Come artista, nel corso degli anni, ha sviluppato varie tecniche, dalla pittura su tela a quella su legno stuccato, prevalentente con colori in acrilico. Le tematiche espresse nei suoi dipinti sono variegate, dalla figura della donna, a ritratti di personaggi inventati che ripercorrono temi specifici della vita, a soggetti  misteriosi raffigurati con simboli esoterici e mistici.

Luca esprime di tutto, il suo linguaggio artistico è polivalente, spazia da soggetti religiosi a quelli pagani, da una rilevante presenza della natura e del mondo animale alla collezione degli “Angeli Cattivi” dove il tema della contrapposizione emotiva si fa più marcato, anche a livello pittorico. E’ interessante arguire come nel corso degli anni l’espressione dei suoi dipinti si evolve e cambia considerevolmente.

Caratterialmente Luca è un ragazzo molto riservato, ma al tempo stesso loquace, espansivo ed estroverso. E’ un ragazzo buono e gentile, dal basso profilo e di cuore umile, ma dall’anima ardente e rock n’roll. Predilige la biblioteca alla discoteca, nonostante sia un grande appassionato di musica (non commerciale). Nel suo essere non conosce mezze misure, non prende le cose con moderatezza, il suo equilibro affiora tra i suoi eccessi. Talvolta è proprio tramite il suo comportamento incontenibile che trova compiacimento e realizzazione di se stesso. Quando mette a fuoco qualcosa, non conosce freni inibitori, è un fiume in piena che oltrepassa i confini.

Non si etichetta ad uno stereotipo della società ma ne interpreta a modo suo gli usi e costumi.

Luca non è per tutti, solo chi davvero conosce (comprende) Luca, può comprenderlo (conoscerlo).
Merello